Iniziative a sostegno delle Imprese | IWBank

Iniziative a sostegno delle Imprese

Data l’attuale emergenza sanitaria, IWBank ti permette di sottoscrivere in modalità dematerializzata e di inviare la documentazione necessaria all'adesione delle iniziative ex-lege, e a quelle poste in essere dalla banca denominate "Rilancio Italia", senza recarti in filiale.

Puoi infatti inviare dall'indirizzo PEC dell'Impresa all'indirizzo PEC della Banca IWBANK-Operations@pecgruppoubi.it:

  • la documentazione firmata con firma digitale
  • i documenti stampati, firmati, datati di pugno e scansionati in formato PDF non modificabile (processo da adottare esclusivamente in assenza di firma digitale avendo cura di conservare e consegnare alla Banca alla prima occasione utile i documenti originali).

Misure di sospensione per finanziamenti rateali e linee di credito non rateali (moratorie)

Tipologia intervento

A chi si rivolge

Cosa prevede

Quali moduli servono

Sospensione ai sensi dell’ Art. 56 D.L. 18/2020 (c.d. decreto "Cura Italia") misura prorogata dal decreto "Agosto"

Alle imprese classificate come PMI e microimprese, aventi sede su tutto il territorio nazionale, che ne facciano richiesta (con esclusione, ai sensi del Decreto, delle imprese le cui esposizioni debitorie, alla data del 17 marzo 2020, erano classificate come esposizioni creditizie “deteriorate”). Per le imprese appartenenti ad un gruppo, i parametri vanno calcolati a livello di gruppo.

Per le imprese operanti nel comparto del turismo sono previste alcune regole particolari (vedi colonna a fianco).

⇒ finanziamenti rateali - sospensione rate (intera rata o solo quota capitale) fino al 31/01/2021 incluso

⇒ aperture di credito a revoca e prestiti accordati a fronte di anticipi su crediti in essere al 29 Febbraio 2020, o, se superiori, alla data del 17 marzo 2020 - sospensione della facoltà di revoca, in tutto o in parte, da parte della Banca, fino al 31/01/2021 incluso

⇒ prestiti non rateali - proroga della scadenza dei crediti fino al 31/01/2021 incluso.

La facilitazione è concessa unitamente agli elementi accessori, senza formalità e in assenza di nuovi o maggiori oneri per entrambi le parti (è previsto il pagamento di interessi di sospensione / interessi sugli utilizzi di fidi/anticipi prorogati). Scadenza iniziativa: 31/01/2021.

Le misure già concesse, alla data del 15/08/20, sono state prorogate dal DL 104/20 (DL Agosto) automaticamente fino al 31/01/2021, (salvo rinuncia da parte delle stesse imprese beneficiarie entro il 30/09/2020) e - per le imprese del comparto turistico -  fino al 31/03/2021 limitatamente alla moratoria sui mutui, per la parte concernente il pagamento delle rate in scadenza prima del 30/09/2020.

Le MPMI che alla data del 15/8/2020 non avevano ancora chiesto l’accesso alle moratorie, possono farlo entro il 31 dicembre 2020 (ferma la nuova scadenza al 31/1/2020).

Scopri cosa prevede la sospensione (esempi di calcolo degli interessi)

 

Modulo di autocertificazione*

Tempi di risposta

Modulo di rinuncia

 

*Il cliente autocertifica, ai sensi dell’art. 47 DPR 445/2000, oltre alla propria qualità di PMI o microimpresa, di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Tipologia intervento

A chi si rivolge

Cosa prevede

Quali moduli servono

Moratoria iniziativa Banca

Tutte le Imprese che non hanno i requisiti per accedere alla sospensione ex lege.

Sospensione della quota capitale del finanziamento, fino ad un massimo di 12 mesi, per tutte le tipologie di finanziamento rateale senza limiti di importo, durata o successiva scadenza.

Modulo di autocertificazione

Tipologia intervento

A chi si rivolge

Cosa prevede

Quali moduli servono

Sospensione ai sensi del 1° Addendum all’“Accordo per il Credito 2019”

ai sensi del 2° Addendum al suddetto “Accordo per il Credito 2019”

Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) - richiesta da presentare entro il 31/12/2020 operanti in Italia e appartenenti a tutti i settori, che alla data del 31 Gennaio 2020 non presentano nei confronti della banca esposizioni debitorie classificate come deteriorate. Sono escluse le imprese che al momento della richiesta successiva al 31 Gennaio 2020 risultano in stato di sofferenza.

⇒ sospensione fino a massimo di 12 mesi (24 mesi solo per imprese appartenenti a specifici settori / filiere produttivi) del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti a rimborso rateale

⇒ allungamento della scadenza dei finanziamenti a rimborso rateale per un periodo massimo di allungamento pari al 100% della durata residua del piano di ammortamento

⇒ allungamento della scadenza del credito a breve termine fino a 270 giorni e del credito agrario di conduzione fino a 120 giorni

Scopri cosa prevede la sospensione (esempi di calcolo degli interessi)

Modulo di richiesta

 

 

 

Per avere maggiori informazioni sulle iniziative a favore di imprese e famiglie:

  • entra in chat
  • chiama il Customer Care al numero verde 800.991188 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.30 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00).

 

Per maggiori informazioni sui provvedimenti economici previsti dal governo, per contrastare l'emergenza derivante dall'epidemia COVID-19, consulta le FAQ sul sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

 

TORNA SU