We Wealth - La nuova consulenza tra robot e overconfidence | IWBank

La nuova consulenza tra robot e overconfidence

 

La Consulenza Finanziaria e i Millennial al centro dell'intervista a più voci realizzata da Valentina Magri con Massimo Giacomelli, Responsabile Rete Consulenti Finanziari e Wealth Manager di IWBank.


A differenza delle generazioni più anziane che preferiscono come modalità di pagamento commissioni basate sugli asset, i più giovani prediligono tariffe forfettarie per servizio di abbonamento. Inoltre, si aspettano dei servizi ad hoc, infatti la definizione stessa di lusso per i millennial sta diventando sinonimo di personalizzato, esclusivo anziché costoso”.

 “Sentiamo molto forte la loro propensione a essere più consapevoli delle problematiche sociali e quindi anche più interessati alle eventuali attività che si sviluppano parallelamente a quelle di investimento”.

E per quanto riguarda i consulenti finanziari, i team sono eterogenei, con talenti più giovani che affiancano i professionisti più esperti.

Il punto di forza di questo mix sta proprio nello scambio continuo inter-generazionale, non solo di best practice ma anche culturale ed emotivo. Crediamo poi che la figura del consulente finanziario debba coincidere sempre più con quella  di un coach. E se lo scopo del coach è quello di tirare fuori il meglio dalle persone, noi vogliamo tirare fuori il meglio dai nostri manager e dai nostri consulenti finanziari potenziando le loro capacità, con il supporto anche di esperti di comunicazione e di mental coach”.

Leggi tutta l'intervista

TORNA SU